sabato 11 agosto 2012

11 AGOSTO: CLARA, CHIARA, CLARETTA, CLARISSA




L'11 agosto si festeggia SANTA CHIARA D'ASSISI di cui quest'anno si sta celebrando l'VIII CENTENARIO della sua CONSACRAZIONE.

La popolare santa è stata la fondatrice dell'Ordine francescano delle CLARISSE.

"CLARISSE" perché proveniente dal nome della santa e cioé CLARA - e non Chiara - nel latino medievale all'epoca della sua nascita, avvenuta nel 1193 ad Assisi, dove morì l'11 agosto del 1253.



D'altronde molte parole che in latino iniziano per "CL" si sono poi italianizzate in parole che cominciano per "CH": "clamare" in chiamare; "clericum" in chierico, ecc.

In ogni modo, grazie alla popolarità di Santa Chiara questo nome, nelle due forme - CHIARA e CLARA - si è diffuso straordinariamente in Italia, tant'è vero che è tuttora uno dei più frequenti fra i nomi femminili.





Una riprova della fama di Santa Chiara è un episodio che risale al 1958 quando i dirigenti della RAI si recarono da Pio XII pregandolo di proclamare la santa d'Assisi  PATRONA DELLA TELEVISIONE  nata da poco.

E Pio XII acconsentì.

Questo insolito patronato sulla televisione è legato a un episodio della sua vita.



SANTA CHIARA MORENTE


Narra una leggenda che nella notte di Natale del 1252 Chiara era molto malata nel convento di San Damiano e non poteva partecipare alla messa che il proprio san Francesco stava ufficiando nella sua chiesa.


La futura santa era molto addolorata ma, ad un tratto, giunsero miracolosamente ai suoi occhi le immagini nitide della cerimonia religiosa e alle orecchie le voci melodiose dei canti: insomma, proprio come se fosse stata davanti alla TV!



SANTA CHIARA D'ASSISI



Dodici anni fa, in onore della santa d'Assisi ma, soprattutto, per “stimolare e valorizzare le trasmissioni televisive che esaltino i valori umani e cristiani, quali ad esempio la pace, il dialogo tra i singoli e i popoli, la dignità della persona, il rispetto della vita, la giustizia, la solidarietà, l’impegno civile e il volontariato”, è stato istituito il PREMIO TELEVISIVO SANTA CHIARA.


Insomma, un premio che non dovrà premiare mai la cosiddetta TV-SPAZZATURA che ottunde la testa dei telespettatori, specialmente dei più piccoli.





Ma torniamo al nome di CHIARA o CLARA che, come si spiega nel libro "I NOMI DEGLI ITALIANI" (Newton Compton Editore, 1992) è dunque d'origine latina: deriverebbe infatti dall'aggettivo CLARUS, che significava letteralmente "LUMINOSO, CHIARO", ma anche , in senso figurato, "ILLUSTRE, FAMOSO".





Hanno portato questo nome, oltre a SANTA CHIARA D’ASSISI, anche SANTA CHIARA DI MONTEFALCO, una santa agostiniana vissuta nel XIII secolo la cui festa si celebra il 17 agosto.







Fino a pochi anni fa era abbastanza diffuso il diminutivo CLARETTA perché, come si ricorderà, CLARETTA PETACCI era l'amante di Mussolini.



CLARETTA PETACCI


Mentre fra i personaggi celebri che si chiamano CLARA ci sono ad esempio:

- CLARA SCHUMANN, pianista e compositrice tedesca, moglie del compositore Robert Schumann, nata a Lipsia nel 1819ù;


CLARA SCHUMANN



- CLARA CALAMAI, celebre attrice italiana, nata a Prato nel 1909.




CLARA CALAMAI



- CLARA CAMPOAMOR che, nata a Madrid nel 1888, fu la prima donna spagnola totalmente consacrata alla politica durante la II Repubblica, ottenendo il voto per le donne.



CLARA CAMPOAMOR


Ah, e sono "obbligata" a nominare anche CLARA BERNA, la mia amata figlia che pochi giorni fa, l'8 AGOSTO, ha festeggiato il suo compleanno e oggi il suo onomastico.





CLARA BERNA


Per lei perciò, ma anche per tutte coloro che si chiamano CLARA o CHIARA, ecco il "datato" ritornello di questo vecchio tango d'inizio Novecento intitolato "MADONNA CLARA":



Lassù nel cielo
vedo una stella brillar...
Senz'ombra e senza velo,
quale gemma splendente, m'appar:
Madonna CLARA siete voi quella stella,
così pura e tanto bella.



AUGURI A TUTTE DALLA CUOCA ITAGNOLA!!!

Nessun commento: