sabato 23 ottobre 2010

FIABE DI LUNA: LA LUNA PIENA, IL SOLE, LE STELLE E L'UOMO, OVVERO PERCHE' GLI UOMINI MUOIONO



Sabato 23 ottobre, verso le 3,30 del mattino, la Luna arriverà di nuovo, come ogni mese, al suo Plenilunio.

Diventerà  colei che, "quando  è  bella piena  ti può cadere fra le braccia, soprattutto quando è seduta sui tetti",come diceva Federico Fellini nel suo indimenticabile film "La voce della Luna", una sorta di suo testamento spirituale.

Ma la Luna Piena,  ispiratrice di poeti, musicisti, innamorati, "il massimo della femminilità", "la spiona, che ci spia  da migliaia  di anni", come la definiva il gran "lunatico" regista romagnolo, è anche una delle protagoniste di una fiaba del Congo che viene narrata da secoli per spiegare ai bambini il perchè della Morte.  

Ora ve la racconto: prestate attenzione.





"PERCHE' GLI UOMINI MUOIONO"
(leggenda del Congo)



Un giorno il Grande Padre di tutte le cose chiamò il Sole e gli disse: "Va' a prendermi la mia bevanda, il vino di palma della Conoscenza, ma non lo bere".
Il Sole vi andò, spillò il vino e senza berne lo portò al Padre che gli domandò: "Ne hai bevuto?". "No", rispose il Sole. "E allora entra in questa fossa buia e se non hai mentito potrai tornare quando vorrai".
Il Sole disse al Padre: "Tornerò domani". E il giorno dopo il Sole ricomparve e così tutti gli altri giorni.




Poi il nostro Grande Padre disse anche alla Luna Piena di andargli a prendere il vino di Palma e di non berlo.
La Luna lo fece e alla domanda del Padre se lo avesse assaggiato, rispose di no. "E allora", disse il Padre alla Luna, "entra in questa fossa buia e se non hai mentito potrai tornare quando vorrai".
E la Luna disse:"Tornerò fra un mese". E cosi fu: dopo un mese la Luna Piena tornò e anche tutti gli altri mesi.




La stessa richiesta la fece il Grande Padre Iddio alle Pleiadi, le quali gli portarono il vino di Palma senza berne nemmeno un po'.
Il Padre nostro disse loro di entrare nella fossa buia e di tornare quando volevano se non avevano mentito. Le Pleiadi dissero: "Torneremo alla fine della stagione secca".
E in effetti, al termine della stagione secca le Pleiadi riapparvero e così ogni anno.






A questo punto nostro Padre Iddio disse all'uomo di andargli a prendere il vino di Palma e di non berne. L'uomo vi andò, spillò il vino e ne bevette un bel po'. "Ne hai bevuto?". Gli chiese il Padre. "No", rispose lui.
"Ora vedrò", disse il Padre. "Entra in questa fossa buia e se non mi hai mentito potrai tornare quando vorrai".
L'uomo, pieno di sè, disse: "Non ti ho mentito e tornerò oggi stesso".





Ma mentre che il Sole si alza ogni giorno; la Luna Piena riappare ogni mese più splendente che mai e le Pleiadi ricompaiono ad ogni stagione piovosa; l'uomo, per aver mentito, rubato e sfidato nostro Padre Iddio bevendo della sua stessa bevanda, quando entra nella Fossa buia non torna più.

 
 
 
 
 
Che ve ne pare? 
 
Niente male per   raccontarla ai più piccoli nelle lunghe serate autunnali.
 

Sarà una bella scusa per spegnere la televisione!






Parola della Cuoca Itagnola!!!

1 commento:

Anonimo ha detto...

Sei sempre brava, le storie che racconti sono fantastiche. Mentre le leggo devo ricordarmi di chiudere la bocca, perchè sono estasiata.
Se facciamo una petizione (quante firme ci vogliono) per farti tornare in radio. Mi sembra che stiano esagerando con i programmi comici, specialmente il sabato e la domenica. Tutta questa comicità non la vedo. Ti abbraccio Rita Maria