lunedì 9 agosto 2010

AGOSTO E I SUOI PROVERBI



Ed eccoci ad agosto inoltrato, un mese che per noi è l'ottavo dell'anno ma che nella Roma antica si chiamava inizialmente Sextilis, cioè sesto mese perché il primo calendario romano cominciava a marzo.



Poi nell'anno 8 avanti Cristo il mese Sextilis divenne Augustus in onore di Augusto, il primo imperatore romano, grazie a un decreto del Senato che spiegava:

"Considerato che l'imperatore Cesare Augusto nel mese di Sestile assunse per la prima volta il consolato, entrò per tre volte a Roma in trionfo, condusse sul Gianicolo le legioni che avevano seguito fedelmente la sua causa; considerato inoltre che questo mese è stato molto fortunato per l'Impero, il Senato decreta che esso sia chiamato Augustus".


Dieci anni prima, nel 18 a.C., Augusto stesso aveva istituito alla calende di Sestile, verso la metà del mese,  le "feste di Augusto", in latino  feriae Augusti, da cui è nato il termine Ferragosto.




Agosto è di solito un mese di grande calura, le città si svuotano e  i contadini si augurano che ogni tanto piova  perché, come afferma  un proverbio,  "Quando piove d'agosto, piove miele e piove mosto".


 L'acqua d'agosto infatti, in  una giusta misura, è ritenuta benefica perché rinfresca l'aria e irriga la campagna permettendo ai prati di non restare bruciati dal sole.




A loro volta le api  ancora possono   produrre  miele e l'uva  può maturare bene. Infatti sia l'eccessiva siccità che la troppa pioggia nuoce all'uva: la prima rende il vino troppo asprigno, la seconda troppo leggero.




Intorno alla metà del mese arrivano i temporali d'agosto che allontanano la Canicola, sicché si dice: "Il Ferragosto rinfresca il bosco".



Mentre un altro proverbio ci ricorda che "Per l'Assunta l'oliva è unta",  perché in genere, tempo permettendo, il 15 agosto, festività dell'Assunzione di Maria in cielo, detta popolarmente l'Assunta, l'olio comincia a formarsi dentro le olive.



Per la sua collocazione calendariale sono connessi a questa festa tanti altri proverbi del mondo contadino: "Per Santa Maria il marrone fa la cria" riferendosi alle grosse castagne che cominciano a crescere in questo periodo e che preludono l'autunno; oppure, riferendosi al clima, "La Madonna d'agosto rinfresca i campi e il bosco".




Ah,  infine  un altro proverbio afferma che "Chi nasce ad agosto ha la testa a posto!": come me, e anche come mia figlia Clara che è nata ieri, 8 agosto.

E siccome  è nata alle 23,20 dell'8 agosto, dunque era ormai  quasi il 9, le faccio di nuovo migliaia di migliaia di auguri!!!

Ma sarà vero che la   testa della mia amatissima figliola è  a posto per il semplice fatto di essere nata ad agosto?


(Clara Berna al "Nido Verde" di Roma e i suoi primi passi di flamenco)


Beh, che sia  "a posto" non lo so, ma certamente, fin da bambina,  la sua testa  si è sempre mossa al ritmo del Flamenco!


E il Flamenco è diventata la più grande passione della sua vita.

Passione che trasmette alle sue allieve nel suo Atelier di Flamenco El Mirabras di Roma, all'interno della Casa Internazionale delle Donne, nel quartiere più andaluso che c'è: Trastevere, tanto simile per la sua luce, la sua gioia, il suo calore e la sua vitalità al mio quartiere di nascita a Siviglia, Triana.

Due quartieri, Trastevere e Triana, nati "d'altra parte del fiume": l'uno dietro il Tevere; l'altro dietro il Guadalquivir.

E la luce dei due storici fiumi si riflette nelle case e nel carattere della gente.


 
(Clara Berna  e alcune  allieve  del suo "Atelier El Mirabràs" di Roma)
 
 
Insomma, per finire, potrei  cambiare un po' il proverbio in onore di mia figlia e affermare  che, a volte, "chi nasce ad agosto ha la testa con le idee chiare e... anche un po' a posto".

5 commenti:

Anonimo ha detto...

...nel mio caso (nato il 24 di agosto) idee a posto e testa dura, dicono...auguri anche a tua figlia (che bella!)...ancora disponibile per quell'intervista sulla psicologia del gusto? Saluti dalle vicinanze dell'antico luogo di riunione dei Templari a Bocca di Magra! Ciao Davide

La Cuoca Itagnola ha detto...

Anche tu, Davide, sei nato ad agosto, ma per pochi giorni Vergine! Grazie per gli auguri e i complimenti a Clara. certo che sono disponibile per la tua intervista, magari a settembre, che ne dici? Saluti da una Santa Marinella affollata, certamente non bella come Bocca di Magra che ritengo uno dei luoghi più affascinanti d'Italia.E, naturalmente, in anticipo, Buone "Ferie augustee"

Nadia ha detto...

Allora auguri alle due leonesse!

marzipan ha detto...

Auguri alla mamma e alla figlia da una Bilancia che ha due figli agostani e leoni, una nata il 18 e uno il 5. Sono una abitudinaria.

LA CUOCA ITAGNOLA ha detto...

Grazie a tutte e due, Nadia e Marzipan. Certo che due figli leoni devono essere "tosti"...