martedì 13 aprile 2010

FRATTURA DEL TROCHITE OMERALE DX DELLA CUOCA ITAGNOLA



CAUSA FRATTURA COMPOSTA DEL TROCHITE OMERALE DESTRO,

PER STUPIDA CADUTA NEL GIARDINO DI CASA  

MENTRE AMMIRAVA I GLICINI FIORITI,



LA CUOCA ITAGNOLA,

SENTENDOSI ANCORA PIU' STUPIDA DELLA STESSA CADUTA,

CON IL BRACCIO DESTRO TOTALMENTE IMMOBILIZZATO DENTRO IL  TUTORE

(QUASI UNA CAMICIA DI FORZA),

CHE DEVE PORTARE PER TRENTA GIORNI,




E NON RIUSCENDO A UTILIZZARE LA MANO SINISTRA

 PER SCRIVERE A RITMO NORMALE,

SALUTA GLI AMICI BLOGGERISTI

FINO A QUANDO NE SARA' CAPACE...

SE MAI LO SARA'...




9 commenti:

acquaviva ha detto...

Ma noooo! Dai Marina, non ti scoraggiare: "poi passa", come ci dicevano quando da bambini ci sbucciavamo le ginocchia...
Approfittane per dedicarti ad attività per cui non servono a tutti i costi le braccia, tipo ammirare i tuoi splendidi fiori con più calma, leggerti un libro che ti attendeva da tempo sul comodino, farti magari qualche passeggiata chiacchierando con amici.
L'importante è che stai serena e non ti fai prendere dalla rabbia. Se ne fanno già "volontariamente" di cose stupide nella vita, questo è solo un piccolo incidente, non certo una scelta...
Ti attenderemo pazientemente, consapevoli che nel frattempo elaborerai idee meravigliose da condividere con gli altri. Quella è la tua forza, non certo un ossicino del braccio...

Gambetto ha detto...

30 giorni volano!! Pensa a quando tornerai portandoci spunti nuovi in cucina :)
In attesa di allora ti faccio un grande in bocca al lupo per questi giorni!
PS
Acquaviva ha perfettamente ragione...la tua forza, sono le idee e non certo un ossicino del braccio... ;)

la cuoca itagnola ha detto...

Grazie amici! Siete stupendi, ma 30 giorni sono tanti, specialmente dovendo scrivere con un solo dito della mano sinistra...

acquaviva ha detto...

Se proprio devi trascurare la scrittura (ok, è quasi contro natura, mi rendo conto!) ancora per un'altra manciata di settimane... dai: pensa che siamo già arrivati a sabato ed una settimana si può considerare quasi passata!
Il tempo scorre lentamente quando servirebbe accellerarlo e viceversa, ma visto che più di tanto non riusciamo a fare in merito, conviene concentrarsi su qualcosa di diverso, in modo da ingannarlo un po'!

Anonimo ha detto...

cara marina,
ti avevo scritto qualche tempo fa perchè mi sentivo moscetta e tu mi hai incoraggiata,ora ti dico:sei fortissima devi tornare subito a produrre!
Un grande in bocca al lupo.
Stefania
Ps Quando torni su radio 2?

La Cuoca Itagnola ha detto...

Cara Stefania grazie, così come ad Acquaviva. Quanto a Radiodue dipende dal nuovo direttore...Per ora non sono riuscita ad avere un incontro con lui.Questo 2010, almeno per ora, è un anno veramente sfortunato!

Ciboulette ha detto...

Marina,
non sapevo della tua caduta! E' una seccatura, poi ste' cose succedono sempre alla mano destra! PEsa che l-anno scorso mio padre e' riuscito a fratturarsi polso (ingessatura completa del braccio) e rotula a 15 gg di distanza, allora mi sembro' che il periodo nero non dovesse passare mai! Invece passa, passa, e gira anche la ruota, e arriveranno periodi piu' fortunati, non temere!!
Ti abbraccio con affetto,
Elvira (2)

PS: chissa' se un giorno conoscero' la Elvira1! :))

la Cuoca Itagnola ha detto...

Grazie cara Elvira2, sei tanto cara! Quanto a Elvira1 è una carissima amica di Santa Marinela ed è stata lei a portarmi al pronto soccorso e a fare poi compagnia per ore a mia figlia quando è arrivata da ROMA. Insegna materie artistiche al Liceo ed è una illustratrice bravissima e cucina la miglior amatriciana del Lazio!

Lele ha detto...

signora cuoca si rimetta presto! nel frattempo da questa bella siviglia in festa le mandiamo tanto auguri di pronta guarigione!