mercoledì 30 dicembre 2009

ANATRA ALL'ARANCIA DI MASSIMO CAVALIERI PER CAPODANNO



(l'anatra all'arancia di Massimo, appena portata a tavola)




Il giorno di Natale appena trascorso mia figlia Clara e io siamo state invitate a pranzo da due carissimi amici: Massimo Cavalieri e la sua giovane moglie Libe Irazu, che oltre ad essere la stupenda e pazzoide madre del loro stupendo e folle bimbo di nove mesi, Davide, dalla voce baritonale, insegna flamenco nella scuola di mia figlia e lo balla anche benissimo.




(foto artistoide di Massimo e Libe davanti all'anatra all'arancia)



Ebbene, lui, Massimo, che è un ottimo cuoco, sebbene non sia quello il suo mestiere, aveva preparato per la prima volta nella sua vita l'ANATRA ALL'ARANCIA.



Confesso che temevo un fiasco, non per colpa del cuoco ma perché ritengo che l'anatra all'arancia sia un piatto di difficile riuscita: la carne potrebbe essere dura, oppure stoppacciosa, o la salsa amara...



Invece, quel volatile preparato con tanto amore e dedizione dall'improvvisato cuoco era la settima meraviglia!


Già soltanto a vederla riempiva i sensi, come potete constatare dalle mie fotografie!





La polpa era tenera e burrosa, la salsina dolce-amara al punto giusto, le scorze delle arance una carezza per il palato...

Insomma, una vero piatto della festa che vi propongo per il Cenone di Capodanno o per qualche altra occasione festiva.

Naturalmente la ricetta è quella che mi sono fatta scrivere da Massimo che qui sorride sornione e trionfante!







ANATRA ALL'ARANCIA DI MASSIMO CAVALIERI





Ingredienti per 4 persone:

1 anatra da circa 1 k e mezzo
4 arance
1 limone
50 g burro
aglio
sale pepe
1 mela
2 prugne secche
vino bianco
aceto balsamico
zucchero
olio




Salare e pepare l'anatra ben pulita sia dentro che fuori.

Riempire con 2 prugne, mela e uno spicchio d'aglio.

Far rosolare con burro e olio da tutti i lati per circa 15 minuti.

Sgrassare e poi aggiungere vino bianco.

Far cuocere per altri 15 minuti circa.

Togliere la buccia dalle arance e dal limone, tagliarle a julien e porle in una terrina.

Spremere le quattro arance e aggiungere parte del succo e parte delle bucce all'anatra e far cuocere il tutto per altre due ore circa, ma bagnando di tanto in tanto con il fondo di cottura.

Mettere in un pentolino le bucce rimaste, aggiungendo mezzo bicchiere di marsala, un po' di aceto balsamico, un cucchiaio di zucchero e il succo d'arancia e far ritirare il tutto a fuoco basso.

Una volta terminata la cottura dell'anatra cospargervi questa salsa sopra e guarnire con fette di arancia.

Lasciare riposare almeno mezz'ora.

Servire calda con fettine di pane carasau caldo e accompagnare con un buon rosso, ad esempio una ottimo barolo d'annata: il piatto lo merita!







Un consiglio: non fate come me. Mi ero servita una porzione piccola (quella che vedete nella foto sopra), nel timore che non fosse venuta bene del tutto...

E sono stata castigata per la mia sfiducia: quando ho voluto ripetere -ahimè!- il piatto di portata era desolatamente vuoto, (come potete vedere nella foto qui sotto).


E così mi sono dovuta accontentare dalle ossa che ho rosicchiato come un cane affamato e ho anche scavato, con la punta del coltello, la poca polpa rimasta attaccata qua e là...









Insomma caro Massimo, con una riuscita così l'anatra doveva pesare almeno 2 chili!

Mi raccomando per la prossima volta!

Altrimenti la Cuoca Itagnola potrebbe infuriarsi e armarsi dal suo matterello vendicativo...





Ma non oggi, Vigilia di Capodanno. Oggi la Cuoca Itagnola ti augura soltanto buone cose. ma non solo a te, a tutto il mondo.

E soprattutto a coloro che mangeranno un'anatra all'arancia così squisita!


BUON APPETITO AMICI

E

BUON ANNO!!!

4 commenti:

Rita ha detto...

Ciao Marina, appena ho letto il tuo post, sono corsa a leggere questo, sul blog. Anch'io una volta ho provato a fare l'anatra all'arancia! Il sapore era buono, ma non era tanto morbida! Ti faccio i miei sentiti auguri per un meraviglioso anno nuovo!!!ah, ti volevo dire un'altra cosa! lo sai che quando non riesco a connettermi in internet, mi riesce solo se lo faccio attraverso il tuo blog? una volta collegata, poi navigo negli altri siti. Non so perchè, ma ti ringrazio moltissimo per questo!!! un bacione Rita

Gambetto ha detto...

Mai preparata l'anatra all'arancia ma la ricetta l'ho annotata anche perchè nel leggere il post mi è venuta la curiosità di provarla ;)
Speriamo di non fare disastri. In ogni caso ti faccio sapere ehehehe
Ne approfitto per farti gli auguri per un sereno e felice AnnoNuovo!

LA CUOCA ITAGNOLA ha detto...

Rita, si vede che il tuo destino è farmi visita... Sono contenta di trovarti e ti auguri un sereno Nuovo Anno.
E anche a te, naturalmente gambetto inzuppato. Un abbraccio anche.

vincent ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com