mercoledì 18 marzo 2009

L'ISOLA DELLE CAPRE: SPETTACOLO DELL'ATELIER EL MIRABRAS DI CLARA BERNA





LA VOSTRA CUOCA ITAGNOLA VI INVITA A TEATRO



DAL 18 AL 22 MARZO




PER LA RASSEGNA DI TEATRO AL FEMMINILE:


"LA VETRINA DI SCENA SENSIBILE"











TEATRO ARGOT


Via Natale del Grande 27, Roma


Info e Prenotazioni: 06 5898111 (biglietti 10-12 euro)


DAL 18 al 22 marzo 2009 – ore 21.00











L'ISOLA DELLE CAPRE


Tratto dal dramma di Ugo Betti


SPETTACOLO DI TEATRO-FLAMENCO DELL’ATELIER EL MIRABRAS


REGIA:

FRANCESCA SANTINI e GIANNI LICATA



COREOGRAFIE:

CLARA BERNA





Ritorna la rassegna “La vetrina di Scena Sensibile”, a cura di Serena Grandicelli, al Teatro Argot che prosegue la ricerca sui rapporti Uomo-Donna e Donna-Uomo.


La rappresentazione proposta dall'Atelier di Teatro-Flamenco El Mirabràs, basata nella pièce "Delitto all'isola delle capre" di Ugo Betti ha il pregio di riportare all’attenzione uno dei capisaldi del nostro teatro.


Scritta nel 1948 e portata in scena a Parigi nel 1953, racconta la storia di un uomo, sfrontato e sensuale, che seduce tre donne: una donna matura, la cognata e la figlia.



Si crea un quadrato pericoloso, in cui spesso le emozioni prevaricano la “sana” ragione, e dove la voglia di possesso e di passione supera il controllo che ognuno di noi dovrebbe mantenere nei rapporti interpersonali.


Lo spettacolo rivela un’impronta moderna e personale, mettendo in evidenza il simbolismo e lo spiritualismo dell’opera intrecciata a forti temi di eticità morale.


La regia di Francesca Santini e Gianni Licata, con le coreografie di Clara Berna, ci dona un’immagine dei quattro personaggi che si aggirano nello spazio di un’isola senza via d’uscita, con il peso di una vita atroce, desolata, attraversata da febbrili sforzi per una riscossa dell’istinto.



PERSONAGGI E INTERPRETI:


AGATA, la madre: FRANCESCA SANTINI

SILVIA, la figlia: CLARA BERNA

NURIA, la cognata: BEATRIZ PRIOR FERNANDEZ

ANGELO, l'uomo. DANIEL PLAT




(foto di Elvira de Vico)


Nota:

Ugo Betti è stato un poeta, drammaturgo e giudice italiano. Da molti è considerato il più grande drammaturgo italiano dopo Pirandello. Fra le sue opere più importanti ricordiamo "Frana allo scalo nord", "Corruzione al Palazzo di Giustizia", "Lotta fino all'alba" e "Delitto all'isola delle Capre", che gli aprirono la strada dei palcoscenici internazionali.
NON MANCATE!!!!

Nessun commento: