domenica 15 marzo 2009

L'OZIO: SE LO PROVI LO DESIDERI

"E' incredibile. Mi sono seduto con la ferma intenzione di scrivere qualcosa di acuto e capriccioso, ma, neanche a farlo apposta, non riesco a pensare a niente di acuto e capriccioso: non in questo momento , almeno..."





Lo scriveva nel 1889 Jerome K. Jerome nel suo stupendo saggio "I pensieri oziosi di un ozioso" che sto rileggendo oggi dopo almeno dieci anni.




Ma in questo momento, quando il mio cervello è totalmente vuoto, lo potrebbe sottoscrivere anche la Cuoca Itagnola.









Perciò saluta a tutti e va a dormire.

2 commenti:

dede ha detto...

vedo che la censura persiste mannaggia. un caro saluto

La cuoca itagnola ha detto...

Persiste e credo persisterà, nonostante abbia persino acquistato un dominio proprio da Google: ma nonostante questo e il mio fax chiedendo spiegazioni non ho avuto risposte. E' incredibile1 E invece ci sono nei cieli d'internet pedofili, terroristi, violentatori, istigatori alla violenza, ecc. che possono agire in libertà...
Dovrò decidermi a cambiare piattaforma: ho provato a capire worpress ma quasi tutti i termini sono in inglese e per me è troppo complicato. Vedremo.