mercoledì 5 novembre 2008

INDOVINA CHI VIENE A CENA? IL PRESIDENTE OBAMA!




La cuoca itagnola, che oggi si sente "amerignola", gioisce per la vittoria di Barack Obama.








Inoltre la cuoca amerignola confessa che questa mattina ha pianto.












Ha pianto verso le cinque quando, dopo aver messo la sveglia all'alba per non perdersi i risultati in diretta delle elezioni americane, la vittoria di Obama era certa.



Che volete, lei è così, una che piange per ogni cosa che la commuove...



E questa mattina, davanti alle lacrime degli americani di colore, e non solo, non ha potuto trattenere le sue.




E ha pensato che la SPERANZA in un mondo senza barriere etniche aumenta.





VIVA LA DEMOCRAZIA AMERICANA!

13 commenti:

Anonimo ha detto...

evviva evviva!!!
besos!
laura

LA CUOCA ITAGNOLA ha detto...

Evviva sì: ciao cara Laura; molti e muchos kiss...

Francesca ha detto...

se viene a cena, posso cucinar le mie lasagne al cucchiaio, marina?

giarinaff

La cuoca itagnola ha detto...

Penso proprio di sì: Obama gradirebbe...Ma anch'io: come sono?

Ciboulette ha detto...

Che bello Marina, io sono andata a letto col timore di risvegliarmi con la brutta sorpresa delle ultime elezioni....
Che cuoca tenera-gnola che sei!!!! :))

Un abbraccio :))

Francesca ha detto...

eheh marina...stracotte. :)

marcella candido cianchetti ha detto...

anche io ne sono felicissima ciao ciao

la cuoca itagnola ha detto...

*Eh sì cara Elvira2, sono proprio una tenerognola: mia figlia mi riprovera sempre perché piango anche con i cartoni animati!

*Ecco dunque scoperto l'arcano della morbidezza delle tue lasagne, Francesca.

*Ciao marcella: seguo ed eseguo le tue ricette stupende!

francesca ha detto...

ho acoltato la puntata di ieri e di questa mattina. bravissime tu e mitì!
san martino, qui a parma, è considerato il protettore del trasloco, infatti quando si cambia casa si dice "devo far san martino".
ha un significato anche di sloggiare, "mi hanno fatto fare san martino" intendendo "mi hanno fatto andar via, mio malgrado".
qui il trasloco in genere si fa in novembre, e non so se succede solo a parma, tanto che i miei 13, sarà un caso, ma son sempre caduti in questo mese.
io e mitì non abbiam eguali nel far e disfar scatoloni.
ciao marina e buona settimana.

Ely ha detto...

sono davvero felice anche io che abbia vinto! ciao Ely

la cuoca itagnola ha detto...

*Ciao Ely, sono contenta che tu sia ocntenta delal vittoria del giovane , bello e abronzato nuovo presidente!

*Francesca, grazie delle notizie su San Martino a Parma: sapevo già dei traslocchi; i miei 10 circa, li ho fato però in mesi diversi. Il peggiore, e spero l'ultimo per un bel po', fu nel 2001 a Santa Marinella in pieno mese di agosto, con un caldo feroce e con centinaia di scatoloni di libri che non finivano mai: l'unica consolazione era quella di poterci buttare in mare a fine giornata!

Moe de Triana ha detto...

Ole por Obama miarma, pero ole de verdá, a ver si este hombre hace por arreglar todos los desaguisados provocados por sus antecesores...

Un saludasso.

la cuoca itagnola ha detto...

Pués sì, ole y ole de verdà y un abrazo para ti, Moe.