domenica 3 agosto 2008

LA CUOCA ITAGNOLA CELEBRA OGGI IL SUO COMPLEANNO!!!

"Chi nasce ad agosto ha la testa a posto", afferma un proverbio, e siccome io sono nata un 3 agosto, cioè proprio oggi, la testa dovrei averla sulle spalle, il posto suo.











Insomma, anche se in tono minore, oggi la Cuoca Itagnola celebrerà il suo compleanno.







Quanti anni? Tanti, molti, troppi...




E come lo celebrerò?

Andando a mangiare con mia figlia Clara e alcune amiche sui monti di Tolfa, dove probabilmente la giornata sarà meno calda che a Santa Marinella, in uno dei molti locali dove ancora si mangia bene a prezzo contenuto.









Domani vi racconterò il menù, ma di solito ci sono buoni salumi, le pappardelle con il cinghiale; i funghi porcini; le lumache al sugo (le amo!), le salsicce ai ferri; i dolcetti fatti in casa, ecc...













Dunque?

Dunque qualche chilo in più domattina quando ci peseremo: mangiando a Tolfa ci si può diventare stile Botero.






Ma un giorno è un giorno...







Ah! La Cuoca Itagnola vi ringrazia per gli auguri che in cuor vostro le farete!

15 commenti:

Elvira ha detto...

Ma io no te li faccio solo in cuor mio, gli auguri! Te li faccio sul blog, e te li farò stasera personalmente! e te li ho anche fatti stamattina al telefono! ma non è che esagero? Vabbè, tanti auguri! ELVIRA

La cuoca itagnola ha detto...

No, non esageri! Le amiche vere servono anche a questo: ti voglio bene Elvirita.
Ci vediamo sta sera.

Ah: la "magnata" a Tolfa è stata proprio Boteriana... E le lumache buonissime.

Anonimo ha detto...

Cara Marina, tanti affettuosi auguri di buon compleanno e grazie per avere dato di nuovo la ricetta del gaspacio, che tanto desideravo.Ho provato a vederti in web-cam ma non vi si vedeva......
Auguri ancora e sii felice!!!!.Un abbraccio
Letizia

caravaggio ha detto...

nuovamente buon compleanno ieri ti ho inviato e- mail x gli auguri,sono contenta del detto che chi nasce in agosto ha la testa a posto allora và bene x me essendo nata il 24 agosto, anche se il 24 storicamente ci porta a distruzione pompei strage ugonotti ecc,come ti capisco che non si può resistere alla buona cucina della tolfa ne sò qualcosa e poi banalmente da via col vento domani è un'altro giorno buon inizio di settimana

Anonimo ha detto...

marina tantissimi auguri, anche se in ritardo!!!
come si mangia bene da quelle parti, io tanto boteriana già lo sono...
hai mangiato le lumache???
cabrillas o caracoles?
mmhhh che buone!!!
ci sentiamo prestissimo!!
un caro abbraccio
laura

Mitì ha detto...

Aaaah, arrivo in ritardo! E pensare che me l'ero anche segnato...:-(
Perdonami tesoramia.
E un bacio per anno :-*

Rita ha detto...

Ciao Marina, scusa il ritardo, ma ieri non ho aperto il computer. Ti faccio tanti, tanti auguri e un mondo di bene. Ciao Rita

Anonimo ha detto...

Marina tanti auguri di buon compleanno anche se in ritardo,il 2agosto era il compleanno della mia mamma e la testa a posto ce l'aveva fino alla fine!Ti auguro un futuro sereno,l'età non conta
:-) Ciao Luana

Stefano ha detto...

Auguri vivissimi Marina, ti penserò nel fresco di Tolfa, mentre a Roma si suda. Una splendida serata
Ciao Stefano

La cuoca itagnola ha detto...

Grazie! Grazie a tutti!Marcella, Luana, Rita,Letizia,Stefano.
Vi voglio bene , siccome sono itagnola,vi dico anche che "os quiero"!

Mitì: sto ancora ricevendo i tuoi baci perché gli anni sono tanti...

Ciboulette ha detto...

Auguroni di cuore, anche se in ritardo!!!!!

Anonimo ha detto...

Cara Marina,
sto leggendo il tuo libro "La cicina dei pellegrini" e mi piace molto.Sto leggendo la parte in cui illustri tutte le strade che i pellegrini percorrevano.Ho un dubbio e voglio dirtelo: non sono sicura che Livorno già ci fosse nel Medio Evo, mi ricordavo che fosse stata fondata da un Medici nel Cinquecento.orse c'era un sobborgo? Puoi chiarirmi questo?
Scusa e grazie.
Baci
Letizia

la cuoca itagnola ha detto...

Grazie Elvira2!
Letizia, grazie anche per leggree il mio libro: quanto a Livorno si è sviluppata sotto i Medici ma esisteva già da secoli come grande borgo marinaro e nel Medioevo era sotto la Repubblica di Pisa. Un abbraccio.

Stefano ha detto...

e allora? non hai detto com'è andata la tua serata e cosa avete mangiato... fammi sognare :-) qui si bolle ancora.. quasi come in pentola... un abbraccio Stefano g

anarchico celestiale ha detto...

Cara Marina, sono stato fuori nei giorni scorsi.

E' per questo gli auguri li formulo oggi con grande cordialità e simpatia, convinto come sono che tu sia un'affascinante Signora dallo spirito vivace ed esuberante, alla quale la vita deve donare ancora molte gioie.

Cento di questi giorni felici a te e alla tua diletta figlia.