giovedì 20 marzo 2008

SEMANA SANTA DE SEVILLA:GIOVEDI' SANTO

In questo momento, poco più delle 21,15 del Jueves Santo, Giovedì Santo, per le strade, vicoli e piazze del centro storico di Siviglia stanno passando contemporaneamente le processioni di sette Hermandades.

Sono le Confraternite che custodiscono le bellissime sculture che sfilano durante la Settimana Santa. E per ognuna sfilano almeno due "pasos" o misteri che raffigurano uno, un momento della Passione del Cristo e, l'altro, dietro, la Dolorosa.

Sono dunque in totale 14 grandi, enormi, misteri barocchi.

Ma a volte sono di più, perché alcune confraternite escono dalle loro chiese "madri" dove "vivono" tutto l'anno con tre misteri: ai due di prima si aggiunge di solito uno altro mistero con San Giovanni che consola la Madonna, come nella foto.

I "pasos" dunque che sfilano oggi sono delle seguenti Hermandades , che portano i nomi delle antiche corporazioni oppure del principale mistero che sfila:


• Los Negritos

• La Exaltación

• Las Cigarreras

• Montesión

• La Quinta Angustia

• El Valle

• Pasión





Di tutte, quella che amo di più e la Virgen del Valle quando sfila, dondolata dai costaleros, i portantini che la trasportano, con la sola forza delle loro bracce, sotto il trono (ma non si vedono perché coperti) al suono della musica della sua banda, per la Plaza Nueva dietro il Ayuntamiento (il Comune): lo farà fra una mezz'oretta circa e vi assicuro che è veramente commovente...

Ma mi piace anche il Cristo de Pasiòn quando passa per la strettissima calle Placentines, dove vive la mia cara amica Pilar e da dove ho il privilegio di poterla ammirare quando sono a Siviglia.

Per non parlare della Virgen de las Cigarreras quando verso le 23,30 ritorna nella sua chiesa: la cappella dell'Antica Fabbrica di Tabacco, oggi sede dell'Università e dove è ambientata la storia (tutta "Amor y Muerte") di Carmen, cigarrera di Siviglia!

Oggi, Giovedì Santo, la maggior parte delle processioni ritorneranno alle loro chiese presto per non intralciare il percorso delle altre 6 confraternite che sfileranno oggi tutta la notte.

Insomma, "presto" si fa per dire, perché l'ultima di questa sera , la Hermandad de Montesiòn, entrerà nella sua chiesa della popolarissima calle Feria, alle ore 01,30 di questa notte, proprio mentre cominceranno a uscire quelle della notte, la "madrugà", fra cui si trova la celeberrima Macarena!!!


Ma questo ve lo racconterò più tardi: forse all'alba, "de madrugà"...

Ah, Sevilla, Sevilla... E a proposito della Carmen e delle Madonne che "ballano" cullate dai Costaleros, belle come una Carmen, mi sovviene una poesia di Federico Garcìa Lorca intitolata "Baile" (danza) che inizia così:


La Carmen està bailando
por las calles de Sevilla...


La Carmen sta ballando
per le strade di Siviglia...

2 commenti:

marcella candido cianchetti ha detto...

grazie grazissime x averci raccontato questo giovedi santo buona giornata

LA CUOCA ITAGNOLA ha detto...

Grazie a te per leggermi. Ma non credere che sia finita qui: il "tormentone" sivigliano continuerà fino al giorno di Pasqua. bacione,
marina