sabato 29 dicembre 2007

IL MARE DI SANTA MARINELLA


Ecco, sono quasi le 12 e sono appena tornata da Roma dove oggi, per la prima volta, ho condotto la mia rubrica radiofonica "Che bolle in pentola?"su Radiodue, a tre voci, e cioè con Stefania Lillo e Mauro Casciari: a mio parere tre voci per una rubrica di mezz'ora sono troppe... Si vedrà infatti in futuro o forse già domattina quando tornerò ai microfoni.
In ogni modo, quello che volevo dire e che oggi il mare di Santa Marinella dove abito, è bellissimo: liscio come l'olio, dai colori argentati con i riflessi dorati del sole fra le nuvole.
Sono contenta di vivere in questa piccola cittadina che certamente non offre niente altro che il suo mare: ma per me è tutto ciò che le chiedo. Serenità, tramonti bellissimi come quello della foto, piedi nell'acqua anche a gennaio, bagni da maggio a novembre, lettura dei giornali a riva riscaldata dal sole d'inverno... E un buon marocchino al bar "La playa" (si chiama così, in spagnolo, il mio bar preferito) con le amiche, specialmente con Elvira De Vico felice come me di vivere qui.

E tutto dietro l'angolo di casa. Da raggiungere a piedi o in bicicletta.
Così voglio cominciare l'anno 2008: qui, contemplando questo mare che non è quello della Sardegna, certamente, ma è il mio mare di ogni giorno.
E adesso, spengo il computer e nonostante il sonno (mi sono alzata alle 4,45) andrò a camminare sulla sabbia del piccolo lido di Santa Marinella.

Ma prima, caso mai possa scordarmi: Buon anno a tutti i nuovi amici blogger.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Cosa serve per essere felici? quello che hai tu Marina..io prendo sempre a esempio il mio scrittore preferito Tiziano Terzani...lui diceva così:

"questo è un altro aspetto rasserenante della natura:
la sua immensa bellezza è lì per tutti...
Nessuno può pensare di portarsi a casa un'alba o un tramonto..."

purtroppo non tutti la sanno apprezzare...Quando posso anch'io mi immergo nella natura,ascolto i rumori,osservo i colori e annuso gli odori!!!
Ps...stamattina ho ascoltato fino alla fine,le voci non sono male,però è un altro tipo di programma!!!condivido con te che tre voci son troppe...ciao e buon fine anno Luana

Anonimo ha detto...

Ciao Marina....ma no di certo che non ti abbandoniamo!!!! (Abbiamo preso l'abitudine, io e Luana a parlare al plurale, per quanto ci siamo riconosciute simili in parecchie cose....la prima e trascinatrice, e' stata la nostra comune passione per Francesco!!!)...
Devo solo confessarti, come gia' ti avevo accennato altrove, che non mettero' piu' la sveglia alle 6 come prima, mi alzo all'ora solita di sabato e domenica, le 7,15...e quindi stamani ti ho ascoltato per un pezzetto...e come ho gia' detto a Luana, mi sembra che tu sia piu' "tirata"...piu' seria...piu'...non lo so...
come ti ho detto anche a voce, quando ho avuto il piacere di incontrarti, con Francesco si sente che c'e' una bella e grande amicizia, si sente che state bene assieme, si sente che siete cosi' come siete, senza nessun indugio...ed e' questo che e' bello...percepire questo....
...poi Francesco e' una persona splendida, si capisce al volo, e sei fortunata ad averlo per amico!!!!
Santa Marinella, la conosco, ho abitato per un anno e mezzo a Ladispoli, e ci vado d'estate....
hai ragione a dire di godersi e gustarsi le piccole cose...apprezzare quello che ogni giorno la maggioranza della gente neanche vede....e' quello il meglio...
...ed ora non mi resta che augurarti Un bell'inizio di Anno nuovo...ma soprattutto bellissime cose per il futuro...e' dal 2 gennaio che cominciamo a vivere il nuovo anno!!!!
Daniela
P.s. come dice Luana...(pure lo scrittore mi ha "fregato" da citare!!!! Ma fossimo sorelle gemelle!!!!)....
dovrai chiederci di lasciarti in pace!!!! Ciao....

Anonimo ha detto...

cara Marina, anche secondo me in tre siete troppi!!!!speriamo che i nuovi presentatori trovino contenuti più consoni ,forse può aiutarli Magda!!!Intanto buon anno a te e tutti.!!!
Vero che prima dell'estate me la scrivi la ricetta del Gaspacio?
Grazie Letizia

Anonimo ha detto...

Grazie Marina che hai dedicato questa mattina la ricetta vegetariana a Luana....mi ha fatto piacere....
la sento ormai come una amica..una grande amica!!!!
Ti saluto con affetto e ti rinnovo i miei auguri....
daniela
P.s....ma mica ci si riesce a fare tutte quelle cose che hai elencato la sera dell'ultimo dell'anno!!!!
Un bacione!!!!

Anonimo ha detto...

Grazie di cuore per la dedica e la ricetta(adoro le lenticchie)...
Come mi piace molto usare le candele,anche la mattina quando mi sveglio,non accendo la luce ma la candela...il risveglio è sicuramente più dolce con la luce soffusa e l'tmosfera che si crea è davvero bella!!!In famiglia mi guardano"strana"...ma ormai ci sono abituati;-)però non sapevo l'usanza di accenderle l'una con l'altra...qualcosa di rosso per l'ultimo è d'obbligo e,anche se spesso siamo soli io e mio marito,non faccio mai a meno di vestire la tavola a festa...sono le uniche cose che mi fanno sentire che questi sono giorni di festa!!!Posso solo Augurarti(e invidiarti un pò)l'inizio sereno di un nuovo anno davanti ad una splendida alba in riva al mare :-)
Ciao Luana

A pesar de los pesares ha detto...

Cara Marina
Come vedi sto leggendo i tuoi vecchi post, a salti e senza un ordine; anche in Sardegna ci sono spiagge più belle e meno belle; in questa stagione la nostra lunghissima spiaggia cittadina, quella cui facilmente accedono tutti è più bella perchè meno affollata; se verrai qui ti accompagnerò volentieri per una passeggiata, e potrai gustare il tuo marocchino perchè il lungomare è pieno di baretti, alcuni aperti in qualunque stagione. Sperando di ritrovarti presto.
Sandra